Yellowstone delle meraviglie 2

Ci siamo, eccoci arrivati all’Old Faithful, che insime al Grand Prismatic Springs una delle attrazioni più conosciute. Enormi parcheggi e un immenso Visitor Center con gli orari delle eruzioni. Poi ci sono i lodges (hotels) e  gli esercizi commerciali. Ci si può informare degli orari dell’eruzione sia al visitor center, sia al lodge (molto bello).

Yellowstone National Park

Aspettando il geyser …

Conviene arrivare con un po’ di anticipo e prender posto sulle panche disponendosi nella parte centrale, in modo che si possa vedere al meglio il geyser. (6:00 pm)

Yellowstone National Park

Si sta facendo tardi ma una passeggiata al West Thumb Geyser Basin (8:00 pm) riusciamo a farla.

black pool
I visitatori non ci sono quasi più a quest’ora, e il lago trasmette un senso di tranquillità …

west thum

ma non siamo affatto soli!

chiara

Rischiamo veramente troppo iniziando a cercare un posto per la notte quando è ormai buio, consapevoli della ferrea regola del divieto di sosta libera in tutto il territorio americano …figuriamoci dentro un parco nazionale!

Tentiamo con il più vicino: Bridge Bay Campground, dove arriviamo alle 22! E’ uno dei più grandi del parco. All’esterno è possibile utilizzare la Dump Station. Miracolosamente c’è una piazzola libera: non riusciamo a crederci! E anche in ottima posizione. Peccato essere arrivati così tardi, un bel BBQ ci sarebbe stato veramente bene!

campground01

Bridge Bay Campground,

Martedì 23 giugno: si inizia dal Fishing Bridge Visitor Center (9:05 am)

Un Rangers sta spiegando qualcosa a un gruppo di bimbi che partecipano divertiti. Una bella esposizione che illustra flora e fauna presente nella zona e un negozio di oggettistica, libri e souvenirs si trovano nello stesso edificio.

fishing

Ci fermiamo solo cinque minuti al Fishing Bridge, dove fino al 1973 tanti pescatori, uno accanto all’altro, gettavano i loro ami con la speranza di catturare una bella trota da mettere sul barbecue! Il divieto di pesca fu istituito a causa dello spopolamento dei pesci proprio a causa dell’eccessiva attività di pesca.

fishing bridge

Poi si riparte alla scoperta delle opere d’arte naturali. E iniziamo dalle Hardy Rapids (10:10 am), dove le acque del fiume Yellowstone diventano più impetuose e formano delle belle rapide.

hardy rapids
Nella zona del Mud Volcano c’è un intenso odore di zolfo. Circa un chilometro di strada su passerelle – come sempre – che è consigliabile percorrere in senso orario.

Il Mud Volcano ha eruttato molto in passato, e chissà se lo farà ancora.

mud v

Mentre parcheggiamo un piccolo gruppo di bufali si sposta tranquillamente sulla strada tra le autovetture in sosta. Alcuni sono molto vicini anche alle passerelle.

bison

Sulphur Caldron (10:30 am)

Sulphur Caldron

Mud Volcano (10:45 am)

Quasi alla fine del percorso ad anello si trova il Dragons mouth spring, una sorgente di acqua bollente così chiamata da un visitatore di cui non si conosce il nome, che nel 1912 paragonò il getto dell’acqua al movimento della lingua di un drago.

Dragons mouth spring

Nel corso dei millenni in questa zona il fiume Yellowstone ha scavato, tra Upper Falls e Tower Falls, venti miglia di spettacolare canyon, che può essere comodamente esplorato percorrendo le due strade denominate North Rim e South Rim. La zona del canyon è straordinaria, uno spettacolo maestoso, da non perdere assolutamente.

Incontro gradito: il cervo Wapiti

chiara 2

Iniziamo dal South Rim, e precisamente dall’Uncle Tom’s Trail, un percorso bello ma impegnativo: 328 gradini da scendere e poi risalire (10:50 am)

uncle tom

Eccoci quindi ad ammirare il maestoso Artist Point (1:00 pm)

arist

E proseguiamo con il Brink of Upper Falls (2:20 pm), quindi sulla North Rim Drive (2:30 pm). Per fermarci poi al Lookout Point (3:00 pm)

lookout point

Ci aspetta una bella sorpresa: un cucciolo di aquila nel nido costruito all’apice di una roccia abbastanza visibile

aquila

e finalmente ad ammirare le splendide Tower Fall (4:00 pm)

tower falls

Panorama su Calcite Springs (5:05 pm): come non apprezzare il grandioso spettacolo creato da una colata lavica di chissà quanti anni fa

calcite

Torniamo a Gardiner intorno alle 7:30 pm per fare un altro po’ di shopping, sia nel negozio di Francesca che negli altri. Poi ripartiamo per fermarci al Petrified Tree (8:50 pm). E subito dopo …sorpresa! Anzi, sorprese!!!

coyote

orso

La splendida giornata finisce sulla Lamar Valley, che non credo abbia bisogno di presentazioni. E’ la zona dove si avvistano più bufali, ma anche altri animali, soprattutto al tramonto …

Antilope

Buffalo

bison2

bison on the road

Siamo consapevoli che le foto non renderanno giustizia alle meraviglie viste, e ci allontaniamo decisi e convinti che quella non sarà la nostra ultima volta a Yellowstone  …

Utile sapere che

Ingresso: il parco ha cinque ingressi. Tener conto che si estende su 8.983 km², le distanze tra un ingresso e l’altro sono notevoli, programmare con anticipo (se possibile) dove passare la notte. Gardiner e West Yellowstone sono ottime basi per chi non ha la possibilità di pernottare negli stupendi lodge collocati all’interno del parco. In questa pagina ci sono tutte le città dei dintorni con le relative distanze dall’ingresso più vicino. Una settimana di ingresso illimitato al parco per un’autovettura costa $ 30, oppure $ 50 se si sceglie la combinazione con il Grand Teton. Altre soluzioni in questa pagina. Se la vacanza è più lunga del solo soggiorno a Yellowstone e si ha intenzione di vedere altri monumenti nazionali o parchi, allora l’ideale è la tessera America, the beautiful (80 dollari con validità un anno dal momento dell’acquisto)
Curiosità: sembra incredibile, ma un simpatico pittore conosciuto a Wilsall ci consigliò di vedere soprattutto il Grand Teton, a suo giudizio molto pià bello …noi non siamo andati, ci resta quindi la curiosità
Informazioni: dal sito ufficiale del parco si può scaricare, in italiano, e stampare questo opuscolo informativo in PDF (4,0 MB)
Per chi è in camper: abbiamo cercato di prenotare un posto nei campground e già due mesi non si trovava neanche una piazzola. Agli ingressi i Rangers danno informazioni su eventuali posti liberi. Al nostro arrivo c’era qualche posto nel campground di Mammoth, ma noi abbiamo optato per West Yellowstone, molto più comodo dopo il primo tratto di loop in programma per il pomeriggio. Consiglio di chiedere comunque anche se all’ingresso delle strutture c’è il cartello “Full”, a noi è capitato di trovare ugualmente un posto e passare una stupenda notte nel cuore del parco. Se avete uno smartphone o un tablet istallate le app che consiglio in questo post.
Quando andare?: le temperature medie mese per mese su weatherbase o sul sito ufficiale del parco.
Eventi e attività: Il programma dei Rangers è consultabile in questa pagina
Da leggere:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Da vedere:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

C'è ancora da leggere ...

Collect moments, not things!

Ultimi articoli

In Alabama, alla conquista dello spazio Siamo in Alabama, nel "profondo sud" degli Stati Uniti, uno stato molto noto per...
Presentazione del libro Versicolori carte del maes... Il 21 maggio 2019 alle ore 17.00, presso le Scuderie Estensi di Tivoli (P.zza Ga...
Farina fatta in casa: come e con quali vantaggi L’idea di acquistare un mulino “casalingo” è venuta all’improvviso, dopo aver le...
I murales raccontano: Vicksburg, Mississippi Quando il fiume Mississippi arriva in una delle tante curve che ne caratterizzan...
Ciambella alle mandorle Ancora una ricetta con il Mulino da casa Komo Fidibus XL, la torta di mandorle, ...

Privacy Policy

 
Cookie Policy

La mia passione per il Re:
Organizzare un viaggio in America
Come organizzare un viaggio nel nord America, passo dopo passo, e come programmarla al meglio

scopri di più ....

Un viaggio in camper in America: si può!
Guida alla programmazione, ai preparativi, all'on the road e tanti piccoli (e grandi) suggerimenti per viaggiare in camper in America

scopri di più ....

Viaggi in cerca di fiabe
I percorsi che ci hanno fatto sognare, raccontarli è come rivivere la fiaba: "VIAGGI IN CERCA DI FIABE"

scopri di più ....

A caccia di autori
Autore di numerosi libri tra cui "Il Segreto delle tre Ottave", "Lo scienziato del tempio", "Arcimboldo", fino ad arrivare all'ultimo capolavoro che uscirà il prossimo agosto; "Storia dell'architettura sottile"

Un autore tutto da scoprire! Basta un clic!!!

Follow me
Contatori visite gratuiti