Wyoming

Yellowstone delle meraviglie 1

Dopo essere stati a Livingston, decidiamo di entrare a Yellowstone da nord, dall’ingresso vicino la cittadina di Gardiner, dove nel negozio di Francesca – italiana che vive negli States da tantissimo –  Outwest T’s, ho comprato una singolare t-shirt dove è ben impressa la frase “don’t feed the bears”.

bears

Il Roosevelt gate è interdetto al traffico per lavori in corso: sono i preparativi per il 2016, anno in cui si festeggiano i 100 anni del servizio di gestione dei parchi nazionali, il National Park Service, che cadrà esattamente il 25 agosto 2016. Per chi volesse partecipare a questo storico evento troverà tutte le informazioni qui.

John Colter, il primo vero mountain man, inteso come primo vero uomo di frontiera. Un personaggio singolare ingiustamente dimenticato dal cinema, dai racconti, dai libri. Il primo trapper della storia americana, il primo uomo bianco che Continua a leggere

Yellowstone delle meraviglie 2

Ci siamo, eccoci arrivati all’Old Faithful, che insime al Grand Prismatic Springs una delle attrazioni più conosciute. Enormi parcheggi e un immenso Visitor Center con gli orari delle eruzioni. Poi ci sono i lodges (hotels) e  gli esercizi commerciali. Ci si può informare degli orari dell’eruzione sia al visitor center, sia al lodge (molto bello).

Yellowstone National Park

Aspettando il geyser …

Conviene arrivare con un po’ di anticipo e prender posto sulle panche disponendosi nella parte centrale, in modo che si possa Continua a leggere

Quando l’orso si arrampicò sulla Tower

La Devils Tower, si trova nel Wyoming, detto anche The Cow Boy State. Ma questo posto ha poco a che vedere con il mondo dell’Old Wild West. Si trova non lontano dal fiume Belle Fourche, e l’unica cittadina abbastanza vicina, Hulett, ha circa 400 abitanti. Siamo arrivati di sera, come sempre dopo una giornata molto intensa, provenendo dal Dakota del Sud. E come ogni sera, siamo consapevoli di quanto rischiamo lasciando la ricerca di un posto per dormire (negli Stati Uniti è vietato dormire in libera) alle ultime ore della sera. Ma anche oggi saremo fortunati, forse anche di più degli altri giorni.

Ma questo cono rovesciato e “spuntato” è veramente la torre del diavolo?

Pare che i primi nomi di questa conformazione dalla forma alquanto strana siano stati Bear Lodge, Bears Lodge, e Mato Teepee. Ma nel 1875 un tal Dodge, tenente colonnello che era stato incaricato di scortare una spedizione scientifica ai tempi in cui un tal Custer aveva messo in circolazione voci su fruttuose scoperte di filoni d’oro da quelle parti. Dodge riferì che gli indiani la chiamavano The Bad God’s Tower, ma probabilmente ci fu un errore e il nome Bear Lodge venne interpretato come Bad God’s, cui ne conseguiì Bad God’s Tower, che col tempo divenne Devils Tower.

La sua storia di sito protetto iniziò nel 1906, quando il presidente Roosevelt lo dichiarò primo sito naturale inserito nella lista dei monumenti nazionali.

Devils Tower, Wyoming

La Devils Tower riflessa sul finestrone del camper!

Sicuramente, origine del nome a parte, la Devils Tower era Continua a leggere

Un salto nella storia del West: i pionieri

Il nuovo continente, i leggendari pionieri, la loro avventura, che spesso si trasformava in disavventura, le tribù dei nativi, le immense distese di territori incolti, i primi insediamenti: fino ad ora lo abbiamo visto nei film, troppo spesso mal raccontato, ma ora lo abbiamo davanti ai nostri occhi!

Un momento storico raccontato con immagini, ricostruzioni, cimeli, al Fremont County Pioneer Museum di Lander, Wyoming.

lander01

Custodisce e mette in luce un prezioso patrimonio culturale nazionale della zona delle valli Wind River and Sweetwater. Quattro erano le culture in questa zona, che oggi alterna infinite distese deserte e piccole comunità: gli Shoshone orientali, gli Arapaho del Nord, i pionieri e i loro discendenti, e Continua a leggere

Lungo quel tratto meraviglioso della US20, nella Wind River

Per il viaggio da Cody in direzione Fort Washakie avevamo programmato solo una breve sosta nella città di Shoshoni. Ma si sa, quando si è on the road, e per giunta in camper è molto facile lasciarsi trascinare dalle meraviglie che si incrociano. Lasciata Thermopolis, cominciamo a percorrere la US20, una East-West Highway, ossia una scorrevole strada che va da costa a costa per 5.415 chilometri. Da Thermopolis a Shoshoni lo scenario è straordinario: un meraviglioso Wind River Canyon.

windriver (2)

Il fiume, Bighorn River, scorre nel canyon che ha pazientemente scavato con gli anni, le rocce gialle e rosse dei Monti Owl Creek fanno da cornice, e il Boysen State Park offre spazi che sembrano Continua a leggere

Cody, capitale del Rodeo

Siamo arrivati a Cody a notte fonda; era circa l’una quando finalmente abbiamo spento il motore del camper nel parcheggio della Walmart! Abbiamo apprezzato moltissimo l’essere così RVfriendly di questa catena di ipermercati: con il nostro quasi ossessivo vivere il territorio fino all’ultimo debole raggio di luce della giornata, ci saremmo trovati in difficoltà spesso, visti i divieti territoriali di pernottare liberamente su aree e/o parcheggi non espressamente autorizzate. Poter poi fare shopping a qualsiasi ora, visto che sono aperti 24 ore al giorno 7 giorni su 7, è stato a volte comodo, altre addirittura provvidenziale!

Spesa alla Walmart

Spesa alla Walmart

Al mattino Continua a leggere

Native: la tradizione del Pow Wow

Abbiamo fatto una deviazione sul percorso di moltissime miglia incuriositi dal Pow Wow, un evento annuale organizzato dalla tribù degli Shoshone.

Ne è valsa davvero la pena. Tra i variopinti vestiti, le danze propiziatorie, l’artigianato, le pietanze tipiche e meno tipiche della tradizione tribale, abbiamo trascorso un pomeriggio e una serata che difficilmente scorderemo!

Traveling – it leaves you speechless, then turns you into a storyteller

Viaggiare – ti lascia senza parole, poi ti trasforma in un narratore

(Ibn Battuta)

Fort Washakie, che prende il nome dal grande capo degli Shoshone, Washakie, si trova nel bel mezzo di una riserva indiana: la Wind River. Notiamo una cartello molto spartano che indica l’ingresso della zona dove si svolgerà il raduno. Un grande spazio in aperta campagna viene dedicato alla manifestazione con tanto di area riservata ai molti che arrivano da tanto lontano e che si accampano con tende, caravan e camper. Tutto è pronto per quello che è uno dei Pow Wow più importanti del Nord America.

Grand Entry

Grand Entry

Abbiamo visto arrivare Shoshone, ma c’erano anche Arrapaho, da Stati lontani e vicini al Wyoming. Del resto questi giorni sono l’espressione massima Continua a leggere

L’acqua degli antichi capi indiani a Thermopolis

Non ci saremmo mai aspettati una così bella sorpresa. Thermopolis, una tappa aggiunta solo per caso, per spezzare un lungo viaggio. Davanti alla mappa google, calcolando il percorso, avevamo scelto una località non troppo vicino e non troppo lontano alla meta.

ThermopolisEcco come siamo arrivati a Thermopolis, la città dei dinosauri, delle acque termali, delle affascinanti rocce rosse. Una città con un’atmosfera che Continua a leggere

Collect moments, not things!

Ultimi articoli

Lewis e Clark: imbarchiamoci per un grande viaggio Imbarchiamoci per un grande viaggio era una serie di cartoni TV che raccontava d...
Kaltenberger Ritterturnier: il torneo cavalleresco... Il Castello di Kaltenber: il proprietario del castello e del parco che lo circon...
Friedberger Zeit, i tempi d’oro di Friedberg La Romantische Straße è uno dei percorsi a tema più famosi e amati dai turisti c...
Il Wallenstein di Memmingen 2016: sarà di nuovo Wallenstein! Un grandioso evento, una rievocazione unica che...
Eggs Benedict: un piatto, una storia Una delle pietanze d'eccellenza dei brunch, e in un brunch che si rispetti si tr...
Parliamone!
La mia passione per il Re:
Organizzare un viaggio in America

Come organizzare un viaggio nel nord America, passo dopo passo, e come programmarla al meglio

scopri di più ....

Un viaggio in camper in America: si può!

Guida alla programmazione, ai preparativi, all'on the road e tanti piccoli (e grandi) suggerimenti per viaggiare in camper in America

scopri di più ....

Viaggi in cerca di fiabe

I percorsi che ci hanno fatto sognare, raccontarli è come rivivere la fiaba: "VIAGGI IN CERCA DI FIABE"

scopri di più ....

Storify: facciamo storytelling!

Un racconto di un giorno, un evento o un riassunto di tanti anni: pezzettini di web per costruire una storia, reale o logica che sia.

scopri di più ....

A caccia di autori

Autore di numerosi libri tra cui "Il Segreto delle tre Ottave", "Lo scienziato del tempio", "Arcimboldo", fino ad arrivare all'ultimo capolavoro che uscirà il prossimo agosto; "Storia dell'architettura sottile"

Un autore tutto da scoprire! Basta un clic!!!

Follow me
Viaggi in camper su Google+
Kiala viaggi - Il Blog su Google+
Let's be instagram friends!

My Instagram latest photos

    Contatori visite gratuiti