Italia

I viaggi dell’Imperatore: Adriano, da Italica a Villa Adriana

Quasi tutti viaggiano. Da qualche decennio i viaggi son diventati una consuetudine, grazie soprattutto all’evoluzione dei mezzi di trasporto. In passato i viaggiatori erano pochi, principalmente ci si spostava per lavoro, e solo pochi avevano il privilegio di farlo per conoscere. Indubbiamente abissale lo scopo degli antichi viaggi, rispetto all’attuale, purtroppo, troppo copiosa schiera di chi viaggia con spirito prettamente turistico e non conoscitivo. È Marguerite Yourcenar scrisse che

Si viaggia per contemplare: ogni viaggio è una contemplazione in movimento.

e lei raccontò di uno dei viaggiatori più attenti di tutti i tempi: l’Imperatore Adriano. Continua a leggere

Lucca comics & games, un evento per tutta la famiglia

Entriamo nel mondo dei fumetti e dei giochi a Lucca.

Per passare un week end tra amici, abbiamo optato per un evento che accontentasse tutti: grandi e bimbi. Siamo partiti in 18, di cui due bambini, ed abbiamo affittato una villa a Massarosa, la Tenuta Mariani. Le immagini sul sito mostravano una bella atmosfera, ma dal vivo vi assicuro che è ancora più incantevole. Immersa nel verde, la città di Massarosa ha un panorama stupendo.

Lucca, luccacomics
Arrivati la sera abbiamo trovato la villa molto Continua a leggere

Una sorpresa natalizia: la Sicilia che non vorresti più lasciare!

Siamo a un passo dalle vacanze natalizie, solo pochissimi giorni. Nelle ultime settimane un vortice di impegni ha assorbito tutto il mio tempo, così mi sembra di aver saltato quel tradizionale bombardamento di suggerimenti e ricerche che introduce piacevolmente un viaggiatore alle tanto sospirate vacanze natalizie. I tempi stringono, eppure, anziché programmare, ho deciso di crogiolarmi tra le foto e i racconti dei nostri viaggi passati.

Tra mercatini, presepi viventi, città vestite a festa e tante tradizioni, sono tanti i ricordi, dalla Sicilia per finire nella Mitteleuropa.
Sarà perché sono ormai irrimediabilmente innamorata di questa regione che tengo molto a raccontare tutte le nostre feste natalizie vissute sull’isola. Ben due lunghi periodi natalizi, trascorsi circondati da arte, scorci urbani meravigliosi e caratteristici, folklore, gastronomia senza eguali e tanta, veramente tanta cortesia! In provincia di Messina, c’è un paesino, Castroreale: la strada che si deve percorrere per arrivare è abbastanza stretta e danneggiata in alcuni tratti, ma si riesce a raggiungere anche in camper (parcheggiamo all’interno di quella che qui viene chiamata “arena”, un piazzale -c’è anche il cartello con l’indicazione di parcheggio- che svolge il ruolo di area di sosta e di campo di calcio).

castrorealeDall’arena si sale una scalinata e si è nel panoramico piazzale proprio di fianco alla magnifica Chiesa di Santa Maria Assunta. Consiglio di curiosare per le stradine del paese, che dove ci sono antiche Chiese e la torre Federico II. Il 6 gennaio abbiamo assistito alla “Pasturatu”, una manifestazione Continua a leggere

A Giano per la Festa della Frasca

Per chi viaggia in camper i last minute sono una consuetudine. Ma non è un’agenzia viaggi che stabilisce le partenze …spesso è il meteo la spinta per avviare i motori e mettersi su strada. Così capita che un sabato mattina ti arriva una newsletter da chissà dove per un posto che non è troppo lontano da casa. La proposta è invitante: XX edizione della Festa della Frasca a Giano dell’Umbria.

In poco più di 24 ore viviamo un’esperienza straordinaria!

1 – Sapete riconoscere le erbe di campagna?

A metà strada il nostro navigatore si rende utile: l’orario previsto di arrivo ci permetterà di partecipare al programma pomeridiano senza perder nessun evento previsto! Chiamiamo per prenotare la “Passeggiando sui monti Martani alla ricerca di erbe aromatiche“!
image

Giulia e Federico sono le due simpatiche ed eccellenti guide. Il nostro camper è troppo grande per raggiungere la stradina di campagna dove scopriremo
Continua a leggere

La castagna, regina della Tuscia

Come ho già detto nel mio post per il progetto #insiders, conosciamo meglio la Tuscia dei dintorni di Roma, dove abitiamo. E con un finesettimana di ottobre e previsioni meteo ottime, dove andare se non a una delle tante sagre delle castagne? Negli anni le abbiam viste quasi tutte, non è facile decidere dove tornare. A questo punto la scelta cade su quella più lontana nel tempo: sono vari anni che non si viene a Canepina!

Ci troviamo sul versante orientale dei monti Cimini e qui si produce un tipo di castagna tra i migliori d’Italia: il marrone fiorentino, di colore più rossiccio e dalla forma più tondeggiante rispetto alla classica castagna.

Castagne a Canepina

Tanto tempo fa qualcuno, ma non ricordo chi, mi disse che il castagno era chiamato Continua a leggere

Metti un finesettimana a caccia di sagre: Tuscia viterbese

Un’idea e tante sagre: il progetto #insiders di Trippando per il mese di ottobre

Un bel finesettimana lungo, che poi per noi “lungo” vuol dire dal venerdì alla domenica, perchè siamo abituati ultimamente ad uscire si e no per un paio di giorni. Ma quando ti capita di avere quasi tre giorni ad ottobre la scelta non può non essere un zigzagare nella Tuscia viterbese. E poi mi arriva diritto diritto davanti agli occhi il tema del progetto #insiders di ottobre della straordinaria Silvia del blog Trippando e penso che, sì è vero, noi non abitiamo nella Tuscia, ma è anche fuor di dubbio che conosciamo meglio questa zona della nostra città!

Le previsioni del tempo non sono ottime, anzi. Sono previsti catastrofici temporali. Ma noi siamo abituati a fronteggiare qualsiasi difficoltà pur di partire, andiamo, impavidi.

festeottobre

Prima tappa: la Fiera delle Sagre e dell’Agricoltura a Civita Castellana

A Civita Castellana siamo già stati in tante altre occasioni, Continua a leggere

Uomo e montagna: il MMM

Dire Alto Adige equivale a dire montagna, la montagna per eccellenza. Noi abbiamo frequentato la regione, nonostante i chilometri che ci separano, un numero imprecisato di volte. Ebbene sì, abbiamo perso il conto.

Lago di Braies

A parte i viaggi in cui la scegliamo come meta, estivi e invernali da più di 20 anni, ogni volta che ci rechiamo verso nord non possiamo evitare di fermarci. E’ una tappa sicura di ritorno dalla Germania, ma lo è stata anche di passaggio tra Slovenia e Centro Nord! Una regione, anzi in realtà una provincia (quella di Bolzano) che merita senza alcun dubbio di accogliere nel proprio territorio dei musei importanti come Continua a leggere

la migliore gastronomia sia tutta qui, in Sicilia!

Ogni volta che saliamo sul traghetto ci precipitiamo al bar per il tanto desiderato arancino! Probabilmente qualcuno inorridirà, ma a noi piacciono anche quelli in vendita sulla nave. In tutta l’isola se ne trovano in diverse varianti, ma il classico è ripieno con piselli e carne …buono fino all’inverosimile.

Eh sì, quelle della foto siamo proprio noi: sul traghetto mentre mangiamo gli arancini!

traghettosicilia

Arancini sul traghetto

Palermo è una delle più belle città mai viste. Si arriva e non si vorrebbe più ripartire. Cibo da strada a non finire, soprattutto se Continua a leggere

quella del Lampredotto a Piancastagnaio …

è stata una delle più straordinarie scoperte gastronomiche dei nostri viaggi. Il lampredotto è tipico di molte zone della Toscana, ma è soprattutto fiorentino. I “banchini dei trippai” sono un’istituzione ormai storica nella città. Noi lo abbiamo provato, incuriositi dal nome e dalla notorietà, a Piancastagnaio, durante la festa del Crastatone.

lampredotto

Ci siamo lanciati all’assaggio tentati dall’incredibile fila: se in tanti attendono tanto tempo un motivo ci sarà! A noi è piaciuto tantissimo: un “brodo” saporitissimo fatto con vari tipi di trippa. Il panino viene riempito con Continua a leggere

I supplì a Roma, da non perdere quelli …

Se capitate a Roma non perdete i supplì della Casa del Supplì a piazza Re di Roma. Si trova nel quartiere Appio-Tuscolano, si raggiunge da Termini o con la MetroA direzione Anagnina, oppure, per chi preferisce spostarsi in superficie, con il bus n. 649 dalla fermata n. 70240 di Termini, scendere a Aosta/Re di Roma. Tanti i gusti, come il supplì “cacio e pepe”, originalissimo e ispirato ad un tipico piatto romano, la pasta cacio e pepe.

A destra il supplì "cacio e pepe"

A Roma è comunque molto facile degustare ottimi cibi da “rosticceria” come i supplì, i fritti pastellati, la pizza, il pollo arrosto, i pomodori con il riso e Continua a leggere

Come cinque anni fa, come duemila anni fa: le feste del Cristo a Pove del Grappa

Si svolgono ogni cinque anni, ed è forse soprattutto questo che ci ha incuriosito: deve essere qualcosa di straordinario. E così è stato. Si svolgono da circa duecento anni in un bel paesino all’ombra del Monte Grappa, Pove del Grappa.
Più di due settimane di eventi, tra cui spiccano i quadri biblici, la Via Crucis e la Processione Solenne. Dal 4 al 20 settembre 2015 un ricco programma che potrà essere consultato sul sito ufficiale delle Feste del Cristo .
Abbiamo visto i quadri biblici con quattro episodi del nuovo testamento rappresentati egregiamente tra i vicoli del centro.
image

Il giorno successivo (domenica 6) è stato il momento indimenticabile della Solenne Processione. Vecchio e Nuovo testamento, più di 600 personaggi, spiegazioni in tempo reale dall’altoparlante. Un evento che Continua a leggere

da Pippo a Tivoli: unico e inimitabile …

Attenzione perchè è aperto soltanto la sera (dalle 22:30). La stradina, nel quartiere medievale di Tivoli, accoglie spesso una lunga fila di clienti in attesa del proprio turno: i suoi  panini sono unici! La paninoteca è in via S. Valerio, 1 vicino al Ponte Gregoriano (non vi perdete il panorama dal ponte). Ho usato un termine improprio chiamando paninoteca il negozio di Pippo: in realtà è un luogo dove è nata e si conserva da più di trent’anni l’arte del creare i panini. La maestria con cui compone i suoi capolavori e la simpatia di Pippo si son conquistate negli anni, la notorietà non solo in Italia, ma anche all’estero. La nostra figlioccia proveniente dalla Bielorussia, tornando dopo molti anni, ne conservava memoria come i migliori mai mangiati!

panini pippo

Non riesco a consigliarne uno in particolare, fra i tantissimi gusti, ma Continua a leggere

Ad Agnone per la ‘Ndocciata

…ad Agnone, “è cosa antica”. Cosa? Una tradizione secolare. I Sanniti, che abitavano questo territorio in epoca romana, usavano torce durante i loro spostamenti notturni. Torce chiamate ‘ndocce, che con il passar dei secoli divennero il chiarore che illuminava il cammino dei fedeli verso le Chiese la notte di Natale … ed eccoci qui: siamo

Agnone
finalmente alla ‘Ndocciata di Agnone! Come ogni anno, l’8 dicembre, si torna indietro nel tempo: alle 18:00 in punto parte Continua a leggere

Collect moments, not things!

Ultimi articoli

Presentazione del libro Versicolori carte del maes... Il 21 maggio 2019 alle ore 17.00, presso le Scuderie Estensi di Tivoli (P.zza Ga...
Farina fatta in casa: come e con quali vantaggi L’idea di acquistare un mulino “casalingo” è venuta all’improvviso, dopo aver le...
I murales raccontano: Vicksburg, Mississippi Quando il fiume Mississippi arriva in una delle tante curve che ne caratterizzan...
Ciambella alle mandorle Ancora una ricetta con il Mulino da casa Komo Fidibus XL, la torta di mandorle, ...
Welcome to Israel Tel Aviv e non solo: un viaggio pensato non molto, capitato all'improvviso e org...

Privacy Policy

 
Cookie Policy

La mia passione per il Re:
Organizzare un viaggio in America
Come organizzare un viaggio nel nord America, passo dopo passo, e come programmarla al meglio

scopri di più ....

Un viaggio in camper in America: si può!
Guida alla programmazione, ai preparativi, all'on the road e tanti piccoli (e grandi) suggerimenti per viaggiare in camper in America

scopri di più ....

Viaggi in cerca di fiabe
I percorsi che ci hanno fatto sognare, raccontarli è come rivivere la fiaba: "VIAGGI IN CERCA DI FIABE"

scopri di più ....

A caccia di autori
Autore di numerosi libri tra cui "Il Segreto delle tre Ottave", "Lo scienziato del tempio", "Arcimboldo", fino ad arrivare all'ultimo capolavoro che uscirà il prossimo agosto; "Storia dell'architettura sottile"

Un autore tutto da scoprire! Basta un clic!!!

Follow me
Contatori visite gratuiti